Spesso, avere più follower significa avere successo

Spesso, ma non sempre. In un account Instagram, ad esempio, il rapporto tra seguaci e media-like non è costante e talvolta può essere indice di una connessione molto debole tra prodotto offerto e prodotto fruito. Questo per varie ragioni: perché l’autore posta di rado, perché il contenuto non si presta ad essere virale, perché il target di quel contenuto non conosce il passaparola e cresce … Continua a leggere Spesso, avere più follower significa avere successo

I disegni di Labadessa

Il successo culturale dei fumetti dell’uomo-uccello, che già da un po’ ormai circolano in rete e in libreria, viene spesso confinato alla qualità “sociologica” del lavoro del loro autore, quasi fosse un paranoico censore dei nostri tempi che ogni tanto, quando può, dice la sua strappando un sorriso al proprio pubblico. In realtà le cose sono ben diverse: Mattia Labadessa è anche e soprattutto un … Continua a leggere I disegni di Labadessa

Alcune considerazioni sui premi Boscarato

Andrea Gagliardi ha risollevato una vecchia questione: la proliferazione -e la conseguente riflessione sull’utilità- di premi e riconoscimenti fumettistici qua in Italia. Il post su Facebook è stato ampiamente discusso, e nel giro di poche ore contava già decine di interventi pertinenti. Perché la questione è quanto mai opportuna, in un Paese che vive da quasi vent’anni una costante crescita delle manifestazioni culturali vincolate al … Continua a leggere Alcune considerazioni sui premi Boscarato